VADO A SCRIVERE AL MARE

Metto un po' di sale alla tua comunicazione!

Postpickr schermata iniziale

Mi sono regalata Postpickr con la scusa dell’ottimo sconto in occasione Black Friday. Da tempo sognavo uno strumento per semplificare il mio lavoro dietro al personal branding sui diversi canali. Questo è il riassunto del primo mese con il mio nuovo assistente virtuale!

Postpickr: cos’è, come funziona, quanto costa?

  • Cos’è: Postpickr è uno tool italiano che permette di gestire la pubblicazione di contenuti digitali sulle diverse piattaforme social.
  • Come funziona: Grazie alla creazione di “progetti” aiuta a programmare le pubblicazioni in modo semplice e intuitivo da un unico ambiente. Il Palinsesto di Postpickr offre una panoramica completa sul calendario editoriale, sulle pubblicazioni passate, presenti e future divise per giorno, ora, social media, ecc. Attraverso alla funzione Riusa è possibile rinnovare dei post che hanno funzionato positivamente o creare in modo intuitivo delle rubriche periodiche. L’organizzazione delle Fonti con Postpickr diventa davvero semplicissima: grazie ad Importa ti permette di classificare per argomento e canali i contenuti interessanti per te. Da non sottovalutare l’altro aspetto dello Smart Feed: la possibilità di aggiornarsi proprio grazie ai link seguiti. Questo senza dover andare a creare un nuovo feed, in un nuovo ambiente e uscire dalla propria postazione di lavoro. Finalmente la sensazione di avere sotto controllo la propria scrivania! E nel caso ci fosse sfuggita qualche nuova risorsa o navigando nel web trovassimo altro che ci interessi, c’è l’estensione per Google Chrome. A chiudere la panoramica non dimentichiamo il monitoraggio di tutti gli insight riuniti in un unico punto, con tanto di grafici e analisi dei post.
  • Quanto costa: Dipende dalle tue necessità. Partiamo con la versione Freemium: gratuita, ti permette di seguire un progetto (ad esempio per il tuo personal branding) e fino a 4 canali social. Non male per uno starter-pack! Il Professional con 9€ al mese ti fa seguire 3 progetti e 12 canali social. L’upgrade successivo è il Business da 29€ al mese, in cui i progetti diventano 10 e i canali social ben 40. Infine il grande formato Agency da 79€ al mese per chi ha fino a 40 progetti, 150 canali social e 16 membri all’interno del proprio team.

Postpickr, come ha cambiato la mia working routine

Se è confutato che ad ogni social corrisponde un diverso linguaggio, è vero anche che per un blog o topic come la cucina o il turismo, desideriamo spesso veicolare ai diversi pubblici dei nostri social media i contenuti che creiamo giorno per giorno.

Grazie alla modularità di creazione, modifica e programmazione del post posso decidere di pianificare uno stesso contenuto (articolo, video o foto) in diversi momenti della giornata o della settimana (sempre con un occhio alle Audience). Vao così a cambiare il modo che ho di comunicare con i miei follower o cerco la strategia per andare a intercettare un nuovo pubblico interessato.

L’organizzazione della piattaforma è così intuitiva che mi permette di risparmiare tantissimo tempo per un’attività, come quella del personal branding, in cui il ritorno non è sempre immediato e che quindi si tenderebbe – a torto – a lasciare per i ritagli di tempo (che puntualmente mancano!). Questa economia di tempo e fatica si traduce in facilmente in maggior energia da dedicare agli altri progetti e maggior entusiasmo nel proporre contenuti interessanti per il proprio seguito.

Se non lo avete ancora fatto, registratevi con la versione gratuita. Fatemi sapere se avete beneficiato da subito del mio stesso risparmio di tempo e se vi ha reso più “digeribili” i social media!

postpickr social media

Ti è piaciuto questo articolo e vorresti creare una strategia per sito e social media da gestire assieme a me, magari utilizzando una piattaforma come questa? 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *